STEFANO RE – 95 PER NIENTE

STEFANO RE – 95 PER NIENTE

Sabato 29 febbraio ore 20.30

Presso sede SIQUT s.b., via Cal della Veia 30, Cappella Maggiore (TV), loc. Anzano

All’ingresso sarà richiesto un contributo personale di 10 € per la sostenibilità dell’evento

95 PER NIENTE

Tutte le menzogne sulle vaccinazioni  che vi hanno spacciato per “scienza”

Sulla questione vaccinale viene diffusa da anni una grande quantità di disinformazione, in parte basata su dicerie, in parte su semplificazioni o banalizzazioni di qualche risultato o studio scientifico, in parte su vere e proprie menzogne spacciate per scienza da personaggi famosi, titolati e spesso dalle stesse autorità scientifiche più elevate. In questo incontro Stefano Re discuterà, dati alla mano, una serie di nozioni comuni, diffuse e ripetute quali “verità scientifiche” che sono, a tutti gli effetti, inesatte, illogiche e del tutto prive di fondamento.

Giusto per chiarirsi subito: per discutere questi elementi e per definirli inesatti, illogici e del tutto privi di fondamento non occorre alcuna laurea in medicina! In effetti non occorre alcun titolo di studio per rendersene conto: basta saper leggere e saper usare criteri di logica elementare.

Scemenze prive di senso che smonteremo da cima a fondo:
“la scienza è a favore dei vaccini” ; “l’obbligo vaccinale serve a proteggere gli immunodepressi” ; “i vaccini salvano milioni di vite” ; “senza i vaccini tornerebbero le terribili malattie” ; “i vaccini sono gratuiti”; “le case farmaceutiche non ci guadagnano affatto”.

E, nel farlo, qualche informazione che i media non vi hanno dato:
– La medicina non è una scienza
– Emergenza, davvero?
– Perché il morbillo
– Le coperture e il maggico “95perniente”
– Il bipensiero del fanatismo scientista

A fine conferenza ampio spazio è previsto per un franco e dettagliato dibattito col pubblico.

STEFANO RE: laureato in Scienze Politiche, acquisisce una professionalità in Criminologia Applicata in anni di studio e lavoro sul campo, occupandosi di omicidi sessuali e seriali, analisi della scena del crimine, previsione del comportamento, criminogenesi, analisi criminologica dinamica dei centri urbani, gestione della crisi, tecniche di interrogatorio, modalità di intervento preventive e repressive. Autore di saggi sulla metacomunicazione, esperto di linguaggio simbolico ed esecutivo, scrive e insegna tutto ciò che c’è da sapere sul Mindfucking, anche perché, vi piaccia o meno, lo ha inventato lui.