LA GRANDE TARTARIA, una civiltà globale cancellata dalla storia?

LA GRANDE TARTARIA, una civiltà globale  cancellata dalla storia?

Venerdì 13 marzo ore 20.30

Presso sede SIQUT s.b., via Cal della Veia 30, Cappella Maggiore (TV), loc. Anzano

All’ingresso sarà richiesto un contributo personale di 10 € per la sostenibilità dell’evento

 

LA GRANDE TARTARIA

una civiltà globale cancellata dalla storia?

 

Grande Tartaria: ipotesi o realtà? Parrebbe fosse, ci racconta Tom Bosco, una civiltà estesa a livello globale, caratterizzata da splendide architetture e raffinate tecnologie, le cui tracce sono tutte intorno a noi. Se così fosse, ci chiediamo, com’è potuta scomparire?

“Un appuntamento imperdibile, alla scoperta di una civiltà globale letteralmente rimossa dalla memoria collettiva, caratterizzata da una cultura inimmaginabile in base ai nostri attuali parametri.
Parleremo della sua storia, della sua estensione geografica che abbracciava praticamente tutti i continenti, della sua caduta e della successiva cancellazione, col relativo subentro da parte dell’umanità attuale. Le incredibili realizzazioni architettoniche, i sistemi di illuminazione e di sfruttamento dell’energia atmosferica, alcuni eventi storici cruciali, come l’invasione della Russia da parte di Napoleone Bonaparte. Una carrellata di informazioni utili a riscoprire un capitolo fondamentale della nostra storia passata e a gettare le fondamenta di quella futura.
Un nuovo mondo è possibile, perché è già esistito. Riscopriamolo insieme, per ricostruirlo con modalità del tutto nuove ma basate su modelli e conoscenze esistenti da tempi immemorabili. L’antica saggezza torna per illuminarci. Siamo pronti?” Tom Bosco

Tom Bosco Attualmente vive in Sardegna. Dal 1995 editore e giornalista dell’edizione italiana della rivista NEXUS New Time, contribuisce alla divulgazione di tematiche quali l’archeologia proibita, le tecnologie soppresse, la free-energy, gli intrecci perversi tra finanza internazionale, narcotraffico, servizi segreti e terrorismo, le terapie alternative, le misteriose civiltà scomparse nell’antichità, e numerose altre. Cura l’edizione della rivista PuntoZero, un quadrimestrale interamente dedicato ad approfondire le tematiche già trattate da NEXUS New Times. Oltre a presenziare a numerosi congressi in qualità di relatore, interviene spesso a trasmissioni radiofoniche e televisive.