Benvenuti

SALUSBELLATRIX è una associazione senza scopo di lucro che organizza incontri, corsi e conferenze al fine di permettere a tutti, gratuitamente, di accedere a determinati ambiti della conoscenza tenuti nell’ombra. Gli argomenti trattati sono prevalentemente di educazione tesa al raggiungimento della salute psico-fisica dell’individuo.

Aggregatevi a noi

Se conosci puoi scegliere… Il giorno 13 di ogni mese vi aspettiamo per incamminarci verso l’utopia!

Noi siamo Guariti – Tumori e altre malattie, una storia da riscrivere

Domenica 5 maggio ore 9.30 Presso sede SIQUT s.b., via Cal della Veia 30, Cappella Maggiore (TV), loc. Anzano Prenotazione obbligatoria – Ingresso 20 € Noi siamo Guariti Tumori e altre malattie, una storia da riscrivere Parlano i Testimoni delle Guarigioni   E’ possibile guarire da qualsiasi malattia. Questa affermazione si basa sulle più recenti acquisizioni dell’Epigenetica, della Psiconeuroendocrinoimmunologia (PNEI), della Nuova Medicina; ma soprattutto si basa su fatti, “prove viventi”. In questa giornata parleranno persone guarite scardinando prognosi, previsioni, protocolli, opinioni consolidate. Alcuni esperti relatori spiegheranno anche come ciò sia possibile. Venite ad ascoltare un messaggio di guarigione, di fiducia, di vita.   PROGRAMMA 09.30 Apertura convegno 09.45 Dott. Sergio Signori – Esiste la malattia? 10.45 Alessandra Olgiati – Testimonianza di guarigione 11.05 Antonella Turso – Testimonianza di guarigione 11.25 Marcello Pamio – Cancro S.p.A. e La fabbrica dei malati 12.30 Pausa pranzo 15.00 Ignazio Garzia – Un fattore causale importante e sconosciuto 15.40 Giorgia Boccadifuoco – Testimonianza di guarigione 16.00 Cristina Diana – Testimonianza di guarigione 16.20 Testimonianza di guarigione 16.40 Testimonianza di guarigione 17.00 TAVOLA ROTONDA – Domande dal pubblico, interazione con le persone guarite   Per la partecipazione all’ intera giornata il contributo personale richiesto è di € 20 (pranzo escluso). Possibilità di pranzare a buffet con i relatori; per costi contattare: REGINA cell. 329 27 12 823 SONIA cell. 347 70 22 919 e-mail  info@siqut.it  ...

EPIGENETICA dalla TEORIA alla PRATICA – Seminario esperienziale

Domenica 14 aprile ore 9.30 Presso sede SIQUT s.b., via Cal della Veia 30, Cappella Maggiore (TV), loc. Anzano Per info e prenotazioni Daniele 337 447 006 EPIGENETICA dalla TEORIA alla PRATICA Pratiche Quotidiane di Saluto Genesi Seminario esperienziale   Più di 2000 anni fa Aristotele aveva ipotizzato come l’ambiente potesse condizionare le caratteristiche di un individuo, ma la sua era una semplice ipotesi. E’ nel 1942 che Conrad Waddington, un eminente ricercatore di biologia sperimentale, conia il termine epigenetica proprio per indicare ciò che aveva intuito il filosofo greco. Letteralmente, il termine epigenetica (dal greco επί, epì = “sopra” e γεννετικός, gennetikòs = “relativo all’eredità familiare”  studia tutti quei meccanismi che senza modificare la struttura del DNA intervengono sull’espressione dei geni. Per usare una metafora se il DNA, come una tastiera di un pianoforte non può essere cambiata, possiamo suonarla in tanti modi diversi. Con il libro “Biologia delle Credenze” del 2005 il biologo Bruce Lipton porta al di fuori dell’ambiente scientifico il termine epigenetica e si apre un nuovo panorama sulla possibilità di “suonare” il proprio pianoforte. Intervenire sulle interferenze ambientali può essere abbastanza complicato quanto addirittura impossibile in certe situazioni. Più semplice può essere modificare le abitudini alimentari che sono in grado di offrire un importante contributo alla costruttiva espressione del nostro patrimonio genetico. Infine, una straordinaria potenzialità in questa direzione, ci viene offerta proprio dal nostro organismo costituito da  mente e corpo che operando in sinergia consentono di ottenere risultati sorprendenti. Nel seminario esperienziale non solo comprenderemo le cause che ci impediscono di suonare in modo armonico il nostro DNA, ma scopriremo anche i meccanismi...

Stefano Re – LE CATENE NELLA MENTE – Trappole e inganni nel pensiero

Sabato 13 aprile ore 20.30 Presso sede SIQUT s.b., via Cal della Veia 30, Cappella Maggiore (TV), loc. Anzano Ingresso 10 €   Incontri con Stefano Re Esistono regole cui ubbidiamo tutti, ma che quasi nessuno conosce. Regole che determinano i processi delle nostre esistenze, squalificando totalmente i loro contenuti. Pochissimi conoscono l’esistenza stessa di queste regole, ancora meno riescono a identificarle. Quasi nessuno riesce a gestirle. Quei rarissimi esseri umani che riescono a modificarle consapevolmente, una volta venivano definiti “maghi”, oggi si occupano di “ingegneria sociale”: vengono pagati profumatamente dalle multinazionali per disegnare gli “scenari desiderati” o curano la comunicazione dei gruppi politici. La Metacomunicazione studia queste regole, il Mindfucking ne attua le modifiche, Stefano Re ve le spiega nel modo più semplice possibile.     LE CATENE NELLA MENTE Trappole e inganni nel pensiero Incontro con Stefano Re   Credi davvero di pensare “con la tua testa”? Conosci le regole cui il tuo pensiero ubbidisce? Parleremo di: – come costruiamo i pensieri (cosa significa pensare; pensare VS noleggiare pensiero; i rischi del pensare) – come si incatena il pensiero (il controllo sociale; la tradizione; la scuola; i media; il pensiero unico: limiti fisiologici e limiti imposti) – come si libera il pensiero (conoscere i processi; osservare se stessi; stimolare il pensiero: potere e responsabilità) Alla conferenza seguirà un ampio spazio dedicato a domande e risposte col pubblico   Chi è Stefano Re? Laureato in Scienze Politiche, acquisisce una professionalità in Criminologia Applicata in anni di studio e lavoro sul campo, occupandosi di omicidi sessuali e seriali, analisi della scena del crimine, previsione del comportamento, criminogenesi, analisi criminologica...

SALUSBELLATRIX è una associazione senza scopo di lucro che organizza incontri, corsi e conferenze al fine di permettere a tutti, gratuitamente, di accedere a determinati ambiti della conoscenza tenuti nell’ombra. Gli argomenti trattati sono prevalentemente di educazione tesa al raggiungimento della salute psico-fisica dell’individuo.

In questi momenti si da spazio a terapie efficaci, non traumatizzanti per il corpo ma poco conosciute, a volte osteggiate. Alla base di molte scelte in ambito sanitario, la priorità non è più la salute delle persone, bensì l’interesse economico di pochi. Infatti molti metodi di guarigione e prevenzione sono molto meno dispendiosi rispetto alle spese sostenute dal sistema sanitario per curare con la medicina convenzionale. Purtroppo il potere decisionale e informativo è nelle mani della classe dirigente che trae vantaggio dalle spese mediche sostenute dai diversi paesi a livello mondiale, di conseguenza la divulgazione e la ricerca non godono della giusta libertà ma sono coinvolte in questo ingranaggio che ha per unico scopo un ritorno economico.

In questo contesto SALUSBELLATRIX crea degli spazi di incontro e confronto per dare la possibilità alle persone di informarsi e poter poi affrontare scelte importanti con più consapevolezza. Solo il fatto di poter mettere in discussione le proprie certezze, in una prospettiva più ampia, è un passo verso l’evoluzione in una società più cosciente e attiva, critica e interessata.

Spesso i mezzi di comunicazione e informazione distraggono l’opinione pubblica , i dati a volte vengono manipolati o divulgati con un linguaggio talmente criptico da risultare ostico perfino agli addetti ai lavori. Ai più non resta che affidarsi all’autorità della medicina ufficiale confidando negli organi di controllo e tutela, che purtroppo sono inseriti, spesso senza saperlo, e manipolati da questo ingranaggio.

L’utopia si trova all’orizzonte.
Quando mi avvicino di due passi arretra di due passi.
Se avanzo di dieci passi, rapida scivola dieci passi più avanti.
Per quanto innanzi io mi spinga non potrò mai raggiungerla.
Che scopo ha dunque l’utopia?
Quello d’indurci ad avanzare.

Eduardo Galeano

Siamo qui per chi, insieme a noi, voglia iniziare questo cammino verso l’utopia (forse), di una società sana in cui la salute, la dignità e la felicità dell’individuo siano al primo posto. Sono molte le persone che nei più diversi ambiti si sfidano e lavorano in questa direzione. E’ un po’una lotta di Davide contro Golia, ma un proverbio giapponese dice “Uno è la madre di diecimila”. Il nostro obiettivo è, giorno dopo giorno, incontro dopo incontro, aiutare più persone possibili in modo da iniziare un’onda che si possa espandere. Non importa fino a che livello. Ogni singola persona è preziosa e ha il diritto alla salute e alle cure migliori.

Se condividete la nostra opinione, bene! Il giorno 13 di ogni mese vi aspettiamo per incamminarci verso l’utopia!