Benvenuti

SALUSBELLATRIX è una associazione senza scopo di lucro che organizza incontri, corsi e conferenze al fine di permettere a tutti, gratuitamente, di accedere a determinati ambiti della conoscenza tenuti nell’ombra. Gli argomenti trattati sono prevalentemente di educazione tesa al raggiungimento della salute psico-fisica dell’individuo.

Aggregatevi a noi

Se conosci puoi scegliere… Il giorno 13 di ogni mese vi aspettiamo per incamminarci verso l’utopia!

Border Nights LIVE

Domenica 30 giugno 2019 dalle ore 14:30 alle 20:30 Presso sede SIQUT s.b., via Cal della Veia 30, Cappella Maggiore (TV), loc. Anzano Border Nights LIVE Non mancare insieme a Fabio Frabetti, Carpeoro, Tom Bosco, Paolo Franceschetti, Riccardo Tristano Tuis ed in videoconferenza Massimo Mazzucco!! Saranno Presenti anche Paola Iacobini, Manuele Baciarelli e altri! Al termine dell’evento aperitivo e mini buffet! Prenotazione obbligatoria chiamare Sonia al 347-7022919 Contributo personale per sostenere l’evento €...

VESTITI & VELENI – Difendiamoci dal lato oscuro della moda

Giovedì 13 giugno ore 20.30 Presso sede SIQUT s.b., via Cal della Veia 30, Cappella Maggiore (TV), loc. Anzano Indagini epidemiologiche correlano lo stretto rapporto tra importanti patologie e coloranti sintetici presenti nell’abbigliamento (fino al 30% delle “DAC” Dermatiti Allergiche da Contatto). Gli accertamenti delle Autorità rivelano che il 34% delle etichette riporta dati falsi. Spesso i capi d’abbigliamento per bimbi contengono ftalati, formaldeide, metalli pesanti, solventi e coloranti tossici: queste sostanze cancerogene possono superare di 5 volte il valore ammesso. Nell’abbigliamento per adulti, la situazione è ancora peggiore, in alcuni casi le sostanze tossiche superano di 24 volte i limiti di Legge. Siamo arrivati al paradosso che, lo stesso abbigliamento prodotto in Cina ed importato in Europa, SE FOSSE PRODOTTO IN EUROPA – per le leggi cinesi – NON POTREBBE ESSERE IMPORTATO IN CINA! Come possiamo difenderci? Spesso si sente parlare di “coloranti naturali”. Ma, chiediamoci, “NATURALE” significa sempre “SICURO”? Cercheremo di rispondere a questi interrogativi, con un’esperta di piante e tecniche tintorie, che ha collaborato in Rai e riviste nazionali. Ennia Visentin, dal 1996 è docente di tecniche di decorazione pittorica e affresco presso diversi centri di formazione e specializzazione in varie regioni d’Italia e istituti internazionali. Ha insegnato presso il Centro Europeo di Venezia per i Mestieri della Conservazione del Patrimonio Architettonico. Negli ultimi anni si è concentrata sullo studio delle piante tintorie. Come esperta di tecniche antiche di decorazione e piante tintorie, ha partecipato a varie trasmissioni radiofoniche e televisive. Ha inoltre collaborato con riviste regionali e nazionali. In collaborazione con l’Ecomuseo Regionale delle Dolomiti Friulane Lis Aganis di Maniago (PN) sta coordinando un progetto...

LA VERA ORIGINE DELLE FIABE – Il lato oscuro della civiltà umana

Lunedì 13 maggio ore 20.30 Presso sede SIQUT s.b., via Cal della Veia 30, Cappella Maggiore (TV), loc. Anzano Le fiabe, frammenti di un mondo perduto. Narrazioni sopravvissute agli stessi popoli che le avevano generate, censurate ed epurate dalla cultura cristiana prima e da quella illuministica, trasformate in racconti per l’infanzia. Perché Cenerentola aveva le scarpette rosse (si, erano rosse, non di cristallo)? E che collegamento c’è tra questa ragazzina sfortunata (ma che riesce a far crescere una pianta magica e parlare con gli animali) e il grande Odino? Perché la Regina cattiva voleva uccidere Biancaneve e mangiarne polmoni e fegato (esatto, non il cuore)? E perché la giovane principessa era connessa proprio ai tre colori Rosso Bianco e Nero e al numero 7? E cappuccetto Rosso, qual era in origine il suo triste destino? E Hansel e Gretel? Tremotino? Raperonzolo e molti altri, che senso hanno le loro caratteristiche, le foreste, il bosco, le streghe? Un viaggio alla scoperta del legame tra le fiabe più famose e uno dei lati oscuri della civiltà umana: sacrifici, iniziazioni e magia. Un lavoro di ricerca che unisce tutte le tracce rimaste nelle fiabe più popolari di ciò che dovevano essere in origine: una rappresentazione delle leggi magiche e del sacro, conosciute e vissute “quotidianamente”, l’evoluzione della Dea e la sua discesa tra i Mortali, ospite in corpi umani, narrata nel tempo attraverso simboli, colori, numeri e personaggi. PAOLO BATTISTEL, laureato in filosofia con tesi in mitologia, è profondo conoscitore dei miti e delle leggende precristiane. Vanta numerose collaborazioni con testate giornalistiche e trasmissioni televisive nazionali e locali. Ha una cattedra di...

SALUSBELLATRIX è una associazione senza scopo di lucro che organizza incontri, corsi e conferenze al fine di permettere a tutti, gratuitamente, di accedere a determinati ambiti della conoscenza tenuti nell’ombra. Gli argomenti trattati sono prevalentemente di educazione tesa al raggiungimento della salute psico-fisica dell’individuo.

In questi momenti si da spazio a terapie efficaci, non traumatizzanti per il corpo ma poco conosciute, a volte osteggiate. Alla base di molte scelte in ambito sanitario, la priorità non è più la salute delle persone, bensì l’interesse economico di pochi. Infatti molti metodi di guarigione e prevenzione sono molto meno dispendiosi rispetto alle spese sostenute dal sistema sanitario per curare con la medicina convenzionale. Purtroppo il potere decisionale e informativo è nelle mani della classe dirigente che trae vantaggio dalle spese mediche sostenute dai diversi paesi a livello mondiale, di conseguenza la divulgazione e la ricerca non godono della giusta libertà ma sono coinvolte in questo ingranaggio che ha per unico scopo un ritorno economico.

In questo contesto SALUSBELLATRIX crea degli spazi di incontro e confronto per dare la possibilità alle persone di informarsi e poter poi affrontare scelte importanti con più consapevolezza. Solo il fatto di poter mettere in discussione le proprie certezze, in una prospettiva più ampia, è un passo verso l’evoluzione in una società più cosciente e attiva, critica e interessata.

Spesso i mezzi di comunicazione e informazione distraggono l’opinione pubblica , i dati a volte vengono manipolati o divulgati con un linguaggio talmente criptico da risultare ostico perfino agli addetti ai lavori. Ai più non resta che affidarsi all’autorità della medicina ufficiale confidando negli organi di controllo e tutela, che purtroppo sono inseriti, spesso senza saperlo, e manipolati da questo ingranaggio.

L’utopia si trova all’orizzonte.
Quando mi avvicino di due passi arretra di due passi.
Se avanzo di dieci passi, rapida scivola dieci passi più avanti.
Per quanto innanzi io mi spinga non potrò mai raggiungerla.
Che scopo ha dunque l’utopia?
Quello d’indurci ad avanzare.

Eduardo Galeano

Siamo qui per chi, insieme a noi, voglia iniziare questo cammino verso l’utopia (forse), di una società sana in cui la salute, la dignità e la felicità dell’individuo siano al primo posto. Sono molte le persone che nei più diversi ambiti si sfidano e lavorano in questa direzione. E’ un po’una lotta di Davide contro Golia, ma un proverbio giapponese dice “Uno è la madre di diecimila”. Il nostro obiettivo è, giorno dopo giorno, incontro dopo incontro, aiutare più persone possibili in modo da iniziare un’onda che si possa espandere. Non importa fino a che livello. Ogni singola persona è preziosa e ha il diritto alla salute e alle cure migliori.

Se condividete la nostra opinione, bene! Il giorno 13 di ogni mese vi aspettiamo per incamminarci verso l’utopia!