Benvenuti

SALUSBELLATRIX è una associazione senza scopo di lucro che organizza incontri, corsi e conferenze al fine di permettere a tutti, gratuitamente, di accedere a determinati ambiti della conoscenza tenuti nell’ombra. Gli argomenti trattati sono prevalentemente di educazione tesa al raggiungimento della salute psico-fisica dell’individuo.

Aggregatevi a noi

Se conosci puoi scegliere… Il giorno 13 di ogni mese vi aspettiamo per incamminarci verso l’utopia!

META-COMUNICAZIONE E POTERE

Domenica 1 marzo ore 9.30 – 19.00 Presso sede SIQUT s.b., via Cal della Veia 30, Cappella Maggiore (TV), loc. Anzano   META-COMUNICAZIONE E POTERE WORKSHOP CON STEFANO RE   Una analisi delle dinamiche e degli elementi di metacomunicazione calata in una serie di contesti specifici: la Propaganda politica ed il collegamento tra funzione sociale e comunicazione emotiva; il Marketing e la pubblicità, con il suo portato di associazione tra prodotto e identità; le dinamiche di seduzione erotica e affettiva, nella loro danza affascinante di inganno e modificazione percettiva; il messaggio religioso e spirituale, dal dogma al libero arbitrio, dalle religioni di massa al guru da internet. Durata: 8h (+ benefit) STRUTTURA: 1. Votantonio (La comunicazione politica e culturale) 2. Comprami tutto (Marketing, il commercio dell’anima) 3. Sali a bere qualcosa? (Comunicare coi lombi) 4. Credere per esistere (Comunicazione religiosa e spirituale)   STEFANO RE: laureato in Scienze Politiche, acquisisce una professionalità in Criminologia Applicata in anni di studio e lavoro sul campo, occupandosi di omicidi sessuali e seriali, analisi della scena del crimine, previsione del comportamento, criminogenesi, analisi criminologica dinamica dei centri urbani, gestione della crisi, tecniche di interrogatorio, modalità di intervento preventive e repressive. Autore di saggi sulla metacomunicazione, esperto di linguaggio simbolico ed esecutivo, scrive e insegna tutto ciò che c’è da sapere sul Mindfucking, anche perché, vi piaccia o meno, lo ha inventato lui.   Prezzo particolare concesso per SalusBellatrix € 67 Per info e prenotazioni: REGINA 329 27 12 823 – SONIA 347 70 22...

STEFANO RE – 95 PER NIENTE

Sabato 29 febbraio ore 20.30 Presso sede SIQUT s.b., via Cal della Veia 30, Cappella Maggiore (TV), loc. Anzano All’ingresso sarà richiesto un contributo personale di 10 € per la sostenibilità dell’evento 95 PER NIENTE Tutte le menzogne sulle vaccinazioni  che vi hanno spacciato per “scienza” Sulla questione vaccinale viene diffusa da anni una grande quantità di disinformazione, in parte basata su dicerie, in parte su semplificazioni o banalizzazioni di qualche risultato o studio scientifico, in parte su vere e proprie menzogne spacciate per scienza da personaggi famosi, titolati e spesso dalle stesse autorità scientifiche più elevate. In questo incontro Stefano Re discuterà, dati alla mano, una serie di nozioni comuni, diffuse e ripetute quali “verità scientifiche” che sono, a tutti gli effetti, inesatte, illogiche e del tutto prive di fondamento. Giusto per chiarirsi subito: per discutere questi elementi e per definirli inesatti, illogici e del tutto privi di fondamento non occorre alcuna laurea in medicina! In effetti non occorre alcun titolo di studio per rendersene conto: basta saper leggere e saper usare criteri di logica elementare. Scemenze prive di senso che smonteremo da cima a fondo: “la scienza è a favore dei vaccini” ; “l’obbligo vaccinale serve a proteggere gli immunodepressi” ; “i vaccini salvano milioni di vite” ; “senza i vaccini tornerebbero le terribili malattie” ; “i vaccini sono gratuiti”; “le case farmaceutiche non ci guadagnano affatto”. E, nel farlo, qualche informazione che i media non vi hanno dato: – La medicina non è una scienza – Emergenza, davvero? – Perché il morbillo – Le coperture e il maggico “95perniente” – Il bipensiero del fanatismo scientista A...

QUEL QUALCOSA IN PIU’

Venerdì 21 febbraio ore 20.30 Presso sede SIQUT s.b., via Cal della Veia 30, Cappella Maggiore (TV), loc. Anzano QUEL QUALCOSA IN PIU’ PROIEZIONE DEL DOCUMENTARIO con la partecipazione di Davide Basso e Nicole Smith Crescenti contenziosi medico – legali, numerose aggressioni di pazienti e familiari nei confronti del personale medico, eccessiva iper specializzazione che porta a concentrarsi sull’organo e non sul malato in quanto persona, burocratizzazione degli atti medici, condizioni di burn – out dei professionisti clinici, sono solo alcuni dei fotogrammi della situazione attuale presente nell’ambito medico. Il più grave effetto di tutto ciò è il progressivo allontanamento tra chi si ritrova a curare e chi si ritrova a dover essere curato, elemento che va totalmente agli antipodi di quell’”alleanza terapeutica” tanto importante in un processo di cura. QUEL QUALCOSA IN PIU’ è un film documentario che indaga la relazione tra medici e pazienti, o meglio tra persone curanti e persone malate. E’ un progetto che nasce dall’esperienza di Nicole Smith che, dopo essere stata coinvolta in un grave incidente stradale a 26 anni, ha vissuto su un letto d’ospedale per 5 mesi durante i quali ha notato come l’aspetto relazionale e comunicativo, pur essendo un ingrediente fondamentale nel processo terapeutico, purtroppo non viene “curato” come dovrebbe. Una volta guarita ha iniziato a fare ricerca contattando diverse figure esperte che potessero dare il proprio punto di vista sull’argomento e, insieme all’occhio attento e alle competenze cinematografiche del regista Davide Basso, sono riusciti a raccontare le numerose sfumature presenti in questa delicata relazione. Quel qualcosa in più ha il desiderio di essere un documentario che vada ad illuminare...

SALUSBELLATRIX è una associazione senza scopo di lucro che organizza incontri, corsi e conferenze al fine di permettere a tutti, gratuitamente, di accedere a determinati ambiti della conoscenza tenuti nell’ombra. Gli argomenti trattati sono prevalentemente di educazione tesa al raggiungimento della salute psico-fisica dell’individuo.

In questi momenti si da spazio a terapie efficaci, non traumatizzanti per il corpo ma poco conosciute, a volte osteggiate. Alla base di molte scelte in ambito sanitario, la priorità non è più la salute delle persone, bensì l’interesse economico di pochi. Infatti molti metodi di guarigione e prevenzione sono molto meno dispendiosi rispetto alle spese sostenute dal sistema sanitario per curare con la medicina convenzionale. Purtroppo il potere decisionale e informativo è nelle mani della classe dirigente che trae vantaggio dalle spese mediche sostenute dai diversi paesi a livello mondiale, di conseguenza la divulgazione e la ricerca non godono della giusta libertà ma sono coinvolte in questo ingranaggio che ha per unico scopo un ritorno economico.

In questo contesto SALUSBELLATRIX crea degli spazi di incontro e confronto per dare la possibilità alle persone di informarsi e poter poi affrontare scelte importanti con più consapevolezza. Solo il fatto di poter mettere in discussione le proprie certezze, in una prospettiva più ampia, è un passo verso l’evoluzione in una società più cosciente e attiva, critica e interessata.

Spesso i mezzi di comunicazione e informazione distraggono l’opinione pubblica , i dati a volte vengono manipolati o divulgati con un linguaggio talmente criptico da risultare ostico perfino agli addetti ai lavori. Ai più non resta che affidarsi all’autorità della medicina ufficiale confidando negli organi di controllo e tutela, che purtroppo sono inseriti, spesso senza saperlo, e manipolati da questo ingranaggio.

L’utopia si trova all’orizzonte.
Quando mi avvicino di due passi arretra di due passi.
Se avanzo di dieci passi, rapida scivola dieci passi più avanti.
Per quanto innanzi io mi spinga non potrò mai raggiungerla.
Che scopo ha dunque l’utopia?
Quello d’indurci ad avanzare.

Eduardo Galeano

Siamo qui per chi, insieme a noi, voglia iniziare questo cammino verso l’utopia (forse), di una società sana in cui la salute, la dignità e la felicità dell’individuo siano al primo posto. Sono molte le persone che nei più diversi ambiti si sfidano e lavorano in questa direzione. E’ un po’una lotta di Davide contro Golia, ma un proverbio giapponese dice “Uno è la madre di diecimila”. Il nostro obiettivo è, giorno dopo giorno, incontro dopo incontro, aiutare più persone possibili in modo da iniziare un’onda che si possa espandere. Non importa fino a che livello. Ogni singola persona è preziosa e ha il diritto alla salute e alle cure migliori.

Se condividete la nostra opinione, bene! Il giorno 13 di ogni mese vi aspettiamo per incamminarci verso l’utopia!