Benvenuti

SALUSBELLATRIX è una associazione senza scopo di lucro che organizza incontri, corsi e conferenze al fine di permettere a tutti, gratuitamente, di accedere a determinati ambiti della conoscenza tenuti nell’ombra. Gli argomenti trattati sono prevalentemente di educazione tesa al raggiungimento della salute psico-fisica dell’individuo.

Aggregatevi a noi

Se conosci puoi scegliere… Il giorno 13 di ogni mese vi aspettiamo per incamminarci verso l’utopia!

Non siamo mai andati sulla Luna

Vittorio Veneto Biblioteca comunale Piazza Giovanni Paolo I ore: 20,30 Dopo i tanto sbandierati allunaggi della NASA, dal 1969 al 1972, che avrebbero dovuto dare inizio a un’epoca di nuove eclatanti missioni,  quello che è stato considerato il più grande successo dell’uomo in campo spaziale, la conquista della Luna, è da allora avvolto in un silenzio sconcertante. La fantastica impresa americana, mai più ripetuta, ha ingenerato in diverse persone la convinzione che si sia trattato di una grandiosa messa in scena, volta unicamente ad affermare la supremazia degli Stati Uniti sull’allora Unione Sovietica nella conquista dello spazio. Uno dei principali assertori della “beffa della Luna” fu lo scrittore americano Bill Kaysing, che già nel 1976 pubblicò il suo libro “We never went to the Moon” (“Non siamo mai andati sulla Luna”), nel quale si avanzava l’ipotesi che i filmati dello sbarco in realtà fossero stati girati in uno studio cinematografico allestito dalla NASA con la collaborazione degli Studio di Hollywood. Lo scrittore e divulgatore scientifico Albino Galuppini, dopo una lunga e minuziosa ricerca basata su varie fonti e sulla grande mole di documenti appartenuti a Kaysing, ne traccia un accurato e completo profilo, che non mancherà di coinvolgere il pubblico nel racconto di una vita avventurosa e non convenzionale. La sua opera più conosciuta è il libro sulla falsificazione dello sbarco sulla Luna, ma Bill Kaysing scrisse anche numerosi libri su diversi argomenti che spaziano dalla costruzione di abitazioni a basso costo, alla coltivazione e consumo di specie vegetali normalmente trascurate ma dall’alto valore nutritivo, alla cucina povera, al modo di difendere la propria riservatezza dalle ingerenze statali e...

Biofisica informazionale

Vittorio Veneto Biblioteca comunale Piazza Giovanni Paolo I ore: 20,30 Già Marconi aveva intuito che un tessuto malato emette un campo elettromagnetico diverso da un tessuto sano. F. Popp alla  ne degli anni 80 è andato oltre, dimostrando come il nostro DNA sia in correlazione continua con l’ambiente e l’informazione avvenga attraverso emissione di biofotoni, cioè energia. ”Le varie patologie si esprimono con sintomi diversi, ma sono ad una unica eziologia: l’alterazione energetica dell’organismo. L’energia elettromagnetica è l’energia da cui dipende la vita dell’organismo ” (W. Heisemberg). Bio sica Informazionale E’ una tecnica terapeutica  nalizzata alla rigenerazione di organi, tessuti ed apparati, che agisce sfruttando l’intima correlazione che esiste tra il potenziale di membrana denominato anche campo elettromagnetico cellulare, il nucleo della cellula e il fenomeno bio sico di emanazione di fotoni da parte del nucleo stesso, che sono alla base del funzionamento vitale della cellula. Lo scopo è trasmettere alla cellula quegli impulsi informativi necessari al ripristino delle reazioni bio-chimiche, alterate a causa di un evento patologico. Riequilibrio energetico e guarigione Diventa quindi importante inviare alle cellule delle informazioni guida, dei messaggi di salute, per ricordare loro il linguaggio corretto, allo scopo di riattivare il metabolismo e permettere alle cellule di ritrovare l’equilibrio perduto. Tutto questo avviene attraverso l’invio di sottili segnali sotto forma di energia luminosa: i Fotoni. L’applicazione di queste informazioni, erogate con forma, natura e intensità di segnale pari a quello delle cellule sane, corregge ed annulla lo squilibrio causato dalla malattia stessa, regola le funzioni vitali ed attiva il processo di guarigione. DR. MARCO MORELLI: Medico chirurgo, laureato alla Facoltà di Medicina...

Il Mondo dei Desideri.

ore 20.30  Auditorium DINA ORSI, Parè di Conegliano, via L. Inaudi 136 (TV) IGOR SIBALDI condurrà una conferenza di presentazione. “Il Mondo dei Desideri. 101 progetti di libertà”. «“Desiderare”, in Italiano, è un atto bellissimo, viene dalla parola Sidera, “stelle”, e significa letteralmente: accorgersi che nel tuo cuore c’è qualcosa di più di quel che, per ora, le stelle stanno concedendo all’umanità». «Desidero parlare con te di quel che sto scoprendo sui desideri. È un argomento antico: non c’è mai stato libro, non c’è fiaba, non c’è religione che non lo intercetti; perciò ci porterà lontano: esplorandolo, attraverseremo secoli». Attraverso questo viaggio tra filosofia, miti e testi antichi, imparerai a: • accorgerti che nel tuo cuore c’è qualcosa di più di quel che, per ora, le stelle stanno concedendo all’umanità; • sviluppare il coraggio necessario a far sì che la tua percezione scorga occasioni, «desideri» sufficientemente importanti per te, indipendentemente da ciò che essi potranno sembrare, di primo acchito alla tua razionalità; • abbandonare l’ansia del desiderio, che con gli anni diviene sempre più tormentosa e fa pensare all’assenza di desideri come a una liberazione; • superare il timore di essere egoisti, dietro cui si cela in realtà una difficoltà o incapacità di ricevere; e chi non sa ricevere non sa nemmeno dare; • usare il tuo personale senso della felicità per non desiderare desideri altrui e scegliere i tuoi. Nato da madre russa e padre italiano, Sibaldi è studioso di teologia e storia delle religioni; è autore di opere sulle Sacre Scritture e sullo sciamanesimo, oltre che di opere di narrativa e teatro. Dal 1997 tiene conferenze e...

SALUSBELLATRIX è una associazione senza scopo di lucro che organizza incontri, corsi e conferenze al fine di permettere a tutti, gratuitamente, di accedere a determinati ambiti della conoscenza tenuti nell’ombra. Gli argomenti trattati sono prevalentemente di educazione tesa al raggiungimento della salute psico-fisica dell’individuo.

In questi momenti si da spazio a terapie efficaci, non traumatizzanti per il corpo ma poco conosciute, a volte osteggiate. Alla base di molte scelte in ambito sanitario, la priorità non è più la salute delle persone, bensì l’interesse economico di pochi. Infatti molti metodi di guarigione e prevenzione sono molto meno dispendiosi rispetto alle spese sostenute dal sistema sanitario per curare con la medicina convenzionale. Purtroppo il potere decisionale e informativo è nelle mani della classe dirigente che trae vantaggio dalle spese mediche sostenute dai diversi paesi a livello mondiale, di conseguenza la divulgazione e la ricerca non godono della giusta libertà ma sono coinvolte in questo ingranaggio che ha per unico scopo un ritorno economico.

In questo contesto SALUSBELLATRIX crea degli spazi di incontro e confronto per dare la possibilità alle persone di informarsi e poter poi affrontare scelte importanti con più consapevolezza. Solo il fatto di poter mettere in discussione le proprie certezze, in una prospettiva più ampia, è un passo verso l’evoluzione in una società più cosciente e attiva, critica e interessata.

Spesso i mezzi di comunicazione e informazione distraggono l’opinione pubblica , i dati a volte vengono manipolati o divulgati con un linguaggio talmente criptico da risultare ostico perfino agli addetti ai lavori. Ai più non resta che affidarsi all’autorità della medicina ufficiale confidando negli organi di controllo e tutela, che purtroppo sono inseriti, spesso senza saperlo, e manipolati da questo ingranaggio.

L’utopia si trova all’orizzonte.
Quando mi avvicino di due passi arretra di due passi.
Se avanzo di dieci passi, rapida scivola dieci passi più avanti.
Per quanto innanzi io mi spinga non potrò mai raggiungerla.
Che scopo ha dunque l’utopia?
Quello d’indurci ad avanzare.

Eduardo Galeano

Siamo qui per chi, insieme a noi, voglia iniziare questo cammino verso l’utopia (forse), di una società sana in cui la salute, la dignità e la felicità dell’individuo siano al primo posto. Sono molte le persone che nei più diversi ambiti si sfidano e lavorano in questa direzione. E’ un po’una lotta di Davide contro Golia, ma un proverbio giapponese dice “Uno è la madre di diecimila”. Il nostro obiettivo è, giorno dopo giorno, incontro dopo incontro, aiutare più persone possibili in modo da iniziare un’onda che si possa espandere. Non importa fino a che livello. Ogni singola persona è preziosa e ha il diritto alla salute e alle cure migliori.

Se condividete la nostra opinione, bene! Il giorno 13 di ogni mese vi aspettiamo per incamminarci verso l’utopia!